"Il Vampiro di Novellara" di Carlo Lucarelli viene pubblicato in "Novellara di delitti e di fantasmi" (Edizioni Diabasis, 1997)


"Alcuni giallisti noti e meno noti sono stati convocati a Novellara, per una cena dal menu curioso, forse equivoco. Poi sono stati condotti in visita notturna alla città e alla Rocca, tradizionalmente popolata di fantasmi. A scelta tra la morte possibile (ma non certa) per avvelenamento - era l'acquetta di Matilde quella che avevano bevuto? - e la fornitura di un probabile (ma non certo) antidoto dietro versamento cauzionale di un racconto, scelsero quasi tutti il racconto.
Eccoli i racconti, belli anche perché nati dalla necessità.
Sono attraversatti da uno spirito comune, forse lo stesso fantasma che li ha ispirati e ora possiede il testo. Il palcoscenico è quello delle terre basse e brumose del territorio di Novellara. Le storie sono storie di misteri irrisolti, di omicidi impuniti, di fenomeni inspiegabili. I racconti sono dominati dallo spettro di Matilde, che appare più o meno esplicitamente in alcuni di essi.
Piccola capitale padana, già contea gonzaghesca, Novellara è la metafora stessa della pianura a cui appartengono gioco, follia, presenze angosciose e inquietanti, assenze, paure... Le nebbie padane s'infondono e si confondono con quelle londinesi, e tra le umide vie del paese non ci si meraviglierebbe di incontrare il fantasma di Hyde o di Jack lo Squartatore.
O Sberlock Holmes in persona.
Ma il libro va oltre il racconto poliziesco, nero o del mistero.
I testi raccontano i percorsi sentimentali e psicologici dei protagonisti.
Sono il viaggio nell'anima dell'uomo contemporaneo alle prese con l'altro, che non può o non riesce a capire. Sono il viaggio divertito e ironico del gioco dello scrivere in uno scenario dato, intorno a una paura, narrata o reale.
Lo spettro che signoreggia è certo quello di Matilde, o di altri fantasmi della Rocca, ma anche e soprattutto quello che ognuno porta nascosto dentro di sé, quale che sia il gioco attraverso cui si rivela."

questo libro nasce dalle iniziative di Complemento di luogo marchio e strumento di promozione culturale, turistica, gastronomica...
ideato e diretto da Ivanna Rossi
per le edizioni Diabasis
Le fotografie all'interno del volume sono di Vasco Ascolini

con racconti di Giusepe Pederiali, Loriano Macchiavelli, Roberto Barbolini, Valerio Massimo Manfredi, Mario Coloretti, Luciano Serra, Guido Conti, Jarmila Ockayová, Carlo Alberto Brioschi, Ivanna Rossi, Davide Barilli. Saverio Maccagnani, Maurizio Garuti, Mauro Curati.